Sogni

Avvicinarsi al proprio mondo interno tra le immagini dei sogni e i segnali del corpo

11 febbraio 2015, Sulmona (CH), all’interno del ciclo di seminari  “Incontri con la psiche”  organizzati dalla Dott.ssa  Francesca Bellini e dal Dott. Gianni D’arcangelo.

30 aprile 2015, Piazza Attias, 21C, Livorno

I sogni sono le parole guida dell’anima. Come potrei non amare i miei sogni e non rendere le loro immagini enigmatiche oggetto delle mie quotidiane riflessioni? Tu pensi che il sogno sia cosa sciocca e brutta. Ma che cosa è bello e cosa è brutto? Che cosa intelligente e che cosa è sciocco? Il tuo metro di misura è lo spirito di questo tempo. Lo spirito del profondo però gli è superiore sotto ogni riguardo. C.G. Jung, Libro Rosso, p. 233

Questa splendida citazione ci introduce al seminario del 30 aprile in cui inizieremo a considerare i sogni, argomento per molti ancora misterioso e il corpo, elemento invece troppo oggettivizzato, dalla prospettiva del profondo.
Appoggiandoci ad antiche immagini alchemiche, riprenderemo i tipici opposti del celebre conflitto tra spirito e materia, per vederli accostati in quel viaggio verso l’ascolto di sé.
In un epoca intrisa di deresponsabilizzazione e di sensi di colpa, di conflitti e lacerazioni, i sogni e il corpo sono sempre li, compagni fedeli per comunicare , al di la del bene e del male, cio che sta avvenendo dentro di noi e per guidarci nonostante una nostra inconsapevolezza, verso il superamento di ostacoli sul nostro cammino.

Zaira Cestari, Psicologa e Psicoterapeuta ad orientamento junghiano e bioenergetico.

Partecipazione libera e gratuita.