La tipo-logia psicologica. Dalla concezione di pato-logia alla consapevolezza della differenza.

Commento al Seminario

“Dalla pato-logia alla consapevolezza delle differenze: la tipo.logia.” 28 ottobre 2015, Pisa.

“Quando ci interroghiamo sulla natura della coscienza, il fatto, meraviglia tra le meraviglie, che ci impressiona più profondamente, è che non appena avviene un evento nel cosmo, si crea simultaneamente un immagine di esso in noi, dove si sviluppa parallelamente, diventando cosi, cosciente.”

C,G.Jung, Conferenze di Basilea, p.44

Non so giudicare il seminario tenuto ieri sera al Teatro Lux, ma questa citazione vuole in parte esprimere ciò che mi sono portata a casa.

L’atmosfera era per me conflittuale: ambiente accogliente, persone partecipative e interessate, e accanto a tutto cio una distrazione continua data dalle persone che attraversavano il (in quel momento “nostro”) spazio per accedere al corso di inglese che si teneva nella saletta accanto.

Qual’era l’intento principale di questo seminario e delle serate junghiane che partiranno l’11 novembre? Quello di promuovere lo sguardo, l’osservazione, la coscienza. E quando la coscienza emerge le cose si illuminano e le differenze appaiono; le cose diverse iniziano ad essere accostate una all’altra e smettono di essere l’una l’ombra dell’altra.

Ebbene ciò che volevo affrontare si è incarnato: il conflitto si è palesato e si, lo vedo, appunto per questa sorta di “sincronicità”, un buon auspicio per queste serate, per il loro intento. l’attenzione del seminario si è in parte spostata su questo “inconveniente”. E domande sono sorte: è buona cosa affrontare il fastidio da dentro o da fuori? Accettare il limite del fastidio o sentire di aver ragione ad avere fastidio? quando si crea il conflitto? e quando viene superato?

I sintomi sono “simboli della trasformazione” (titolo Opere, V C.G.Jung) e quando si manifestano siamo, volenti o no chiamati al compito di divenire noi stessi.

Ringrazio Carlo Cantisani per la sua certosina ricerca musicale. I brani da lui presentati esprimono l’energia che ogni arche-tipo porta con sè, attirando ed evocando esperienze che ci accomunano.

Invito Carlo a postare sulla pagina Serate Junghiane la serie di brani ascoltati ieri. Grazie.

Mercoledi 28 ottobre 2015 ore 19.00-20.00, Piazza Santa Caterina 6, Pisa

Per le serate junghiane 2015/2016  

Seminario introduttivo alla Tipologia Psicologica: 

Dalla pato-logia alla consapevolezza delle differenze: la tipo-logia psicologica.

 

I conflitti ci sono, sempre. 
Tra sè e sè, tra le persone, tra gruppi, tra stati, tra credi politici e religiosi. 

Piazza Santa Caterina 6, Pisa

Piazza Santa Caterina 6, Pisa


Il conflitto non è stupido, il conflitto porta in se la difficoltà ad andare oltre a ciò che sappiamo bene e vediamo bene. Il conflitto parla della difficoltà e della paura dell’alterità. 

Il conflitto può essere un invito a osservare sè e il mondo un pò come le vignette di trova le differenze. Non c’è una vignetta migliore di un altra. Ci può essere una che ci piace più di un altra.  Cresciamo e coltiviamo quella che ci piace di più, mentre l’altra rimane piccola, bambina,  con le espressioni urgenti tipiche dei bambini: la fantasticheria romantica,  i bisogni di un corpo esigente che richiede soddisfazione immediata, pensieri enormi e autoritari, presentimenti agghiaccianti come se ci fossero qua e là mostri e streghe, per citare macrocategorie tipologiche.

Se concepiamo queste espressioni come malattie, con le relative categorie legate alla pato-logizzazione (pazzia, disturbo d’ansia, ossessione, depressione..) e come se concepissimo come malattia  l’essere bambino. Ma il bambino/a va amato/a e preso/a per mano. Solo così può crescere e interagire più democraticamente con il mondo.

 Zaira Cestari.

Serate junghiane 2015/2016

Mercoledi 11 novembre riprendono le serate junghiane. Questa terza edizione si differenzia dagli anni precedenti per due cambiamenti importanti: la sede e la modalità.

Si svolgeranno in una saletta del Teatro Lux, in Piazza Santa Caterina 6, Pisa. dalle ore 20.00 alle ore 22.00, generalmente il secondo mercoledi di ogni mese.  Per accedere a questa saletta è necessario passare dal palco principale, per cui non sarà possibile entrare dopo le 20.20. Nell’attesa sarà possibile godere dell’aperitivo del bar posto all’ingresso del teatro.

Quest’anno sarà all’insegna di un tema dominanteLa tipologia psicologica: la diversità fuori e dentro la psiche individuale. Ogni serata non avrà una conduzione identica: qualche volta leggeremo, qualche volta discuteremo, qualche volta sarà un piccolo seminario su questo aspetto, tenuto da me o da qualche ospite.

In particolare mercoledi 28 ottobre dalle 19.00 alle 20.00, nella sala principale del Lux, si terrà il seminario suddetto. Sarà un ora di studio introduttivo alla tipologia psicologica, sulle fondamenta di questo sistema di riferimento, sulla sua utilità per il proprio benessere e per il benessere della relazione.

 

Non esistono difficoltà che in ultima analisi non scaturiscano dall’interno di noi stessi

C.G.Jung

 

Brochures serate junghiane. Scarica qui.

 

Una risposta a La tipo-logia psicologica. Dalla concezione di pato-logia alla consapevolezza della differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *