RIFLESSIONI

La mia anima e la mia coscienza, ecco ciò che è il mio Sè, nel quale io sono contenuto come un’isola nelle acque, come una stella nel cielo. Così il Sè è infinitamente più vasto dell’Io. Amare se stessi dovrebbe significare amare questa totalità, attaverso la quale ameremmo l’umanità intera. E’ impossibile amare qualcuno se si odia se stessi.

(Jung, conferenze di Basilea, pp. 198, 199)

 

 

 

PAGINA IN COSTRUZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *