Ansia: conoscere i sintomi, le cause e i rimedi

Ansia: come affrontare, conoscere e curare i disturbi d'ansia

Hai bisogno d'aiuto? Chiedi una consulenza in psicoterapia sull'ansia a Pisa

Se ritieni di avere un disturbo legato all'ansia non aver timore di chiedere aiuto ad un professionista che possa aiutarti ad affrontare e curare l'ansia e i disturbi d'ansia.Svolgo la mia attività clinica come psicologo e psicoterapeuta a Pisa, per richiedere una consulenza di psicoterapia su ansia a Pisa puoi contattarmi compilando il seguente.form.

Cos'è l'ansia?

Ansia è caratterizzata da un insieme di reazioni cognitive, comportamentali e fisiologiche che si manifestano in seguito alla percezione di uno stimolo ritenuto minaccioso. L’ansia però non è da considerarsi un fenomeno anormale e necessariamente patologico. Si tratta di un’emozione di base, caratterizzata da uno stato di attivazione psicofisica causato da una situazione percepita come pericolosa per la propria incolumità.
La paura è la risposta emotiva ad una minaccia imminente, reale o percepita, mentre l'ansia invece altro non è che anticipazione di una possibile minaccia futura, possibilmente inesistente, la cosiddetta ''paura della paura.'' La paura è spesso associata a picchi di attivazioni funzionali necessaria alla lotta o alla fuga, quando si verifica una determinata situazione pericolosa per l'individuo che la subisce, l'ansia invece è caratterizzata spesso da comportamenti pervasivi di evitamento.Gli attacchi di panico giocano un ruolo importante all'interno dei disturbi d'ansia poichè essi sono una particolare risposta alla paura. Gli attacchi di panico non si limitano soltanto ai disturbi d'ansia ma possono essere presenti anche in altre patologie e disturbi mentali. I disturbi d'ansia possono differire per tipologia di oggetti o situazioni che innescano paura e comportamenti ansiosi di evitamento reiterato, molti di essi si sviluppano in età infantile e tendono a persistere se non adeguatamente trattati.

I Sintomi

I principali sintomi ansiosi che si manifestano attraverso sensazioni psicofisiche più o meno invalidanti e distonie neurovegetative sono:

  • Senso di vuoto e angoscia
  • Continuo stato di allerta e pericolo
  • Irrequietezza e tensione (i cosiddetti ''nervi a fior di pelle'')
  • Facile affaticamento
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Tensioni muscolari
  • Alterazioni del sonno
  • Palpitazioni e Tachicardia
  • Sudorazione
  • Formicolii
  • Vertigini
  • Nausea
  • Fiato corto

La Paura della Paura

Le manifestazioni fisiche dell' ansia possono davvero spaventare chi ne è afflitto provocando circoli viziosi di evitamento di situazioni e persone, ovvero la ''paura della paura''. Essa si innesca quando il soggetto, ipotizzando in una situazione futura percepita come pericolosa, innescano preventivamente un'attivazione di risposta alla minaccia percepita come reale ma inesistente. L'organismo dunque brucia la massima energia per reagire alla situazione nel modo più efficace possibile cercando di evitare anticipatamente l'ipotetico pericolo. L’ ansia può essere un limite ma costituisce anche una importante risorsa. Può aiutarci a proteggendoci da rischi e pericoli. Quando l’attivazione dell'ansia è eccessiva e sproporzionata rispetto alle situazioni reali vi è però un disturbo d'ansia che può complicare notevolmente la vita di una persona compromettendo anche la quotidianità ed invalidandone notevolmente la qualità della vita, ragion per cui è sempre importante e necessario affrontare il problema insieme ad un professionista specializzato, psicologo o psicoterapeuta, in disturbi d'ansia.
I disturbi d’ansia conosciuti e diagnosticati sono:

  • Fobie specifiche e Fobia sociale (paura dei luoghi chiusi, paura dei cani, paura degli uccelli,paura dei ragni, paura degli insetti, paura delo sporco,paura del sangue ecc... )
  • Disturbo di panico e agorafobia
  • Disturbo ossessivo-compulsivo
  • Disturbo post-traumatico da stress
  • Disturbo post-traumatico da stress
  • Attacchi di panico
  • Ansia da separazione
  • Ansia da prestazione

Cura e Rimedi

Quando l'ansia diventa un fenomeno non più; funzionale ma disfunzionale minando la serenità e l'equilibrio dell'individuo sabotando anche le più semplici azioni della vita quotidiana allora occorre un intervento da parte di una figura professionale specializzata in disturbi d'ansia, uno psicologo o psicoterapeuta, che possa aiutare la persona a contenere, affrontare e superare l'ansia che ci avvisa che avvertiamo come pericolosa la situazione psichica che stiamo vivendo. Due fasi percorrono l'intervento terapeutico: la gestione della sintomatologia fisiologica dell'ansia, attraverso il lavoro terapeutico sul respiro e sulle emozioni nel corpo, e l'analisi dell'atteggiamento unilaterale che causa uno stato ansioso, al fine di porre la basi per la maturazione della personalità, verso un soggetto più completo.

Risorse esterne sull'ansia